Close
#EscoSoloPerDonare
Contatta la tua AVIS e prenota la donazione!

47^ Assemblea Regionale Avis Sicilia

Si è conclusa presso l’Hotel Conte di Cabrera (Modica- Pozzallo) la 47^ Assemblea Regionale dell’Avis Sicilia tenuta nei giorni 22 e 23 u.s. L’assise dei donatori di sangue, che quest’anno ha anche rinnovato le cariche sociali, è risultata ricca di contenuti e di preziosi approfondimenti, come quelli presentati : dal Dott. P. Saladino sulla riforma del Terzo settore; dal Dott. Pietro Bonomo sul tema della sicurezza trasfusionale e dal Dott. G. Garozzo sugli aspetti riguardanti gli accreditamenti delle Unità di raccolta e le Articolazioni Operative collegate, dall’On. Giovanni La Via che ha trattato il tema della sicurezza visto dall’ottica europea, le testimonianze dei Sindaci di Modica Ignazio Abbate e di Pozzallo Luigi Ammatuna in tema di accoglienza dell’immigrazione.

Gli oltre 190 delegati, che hanno rappresentato gli 83.000 soci che nel 2016 hanno donato oltre 122.000 unità di sangue, hanno seguito tutte le fasi dei lavori con grande interesse e partecipazione. La delegazione dell’Avis Iblea (la più numerosa con 51 delegati) ha caratterizzato il proprio intervento sul tema della centralizzazione del sistema di raccolta delle unità di sangue attraverso l’esperienza del la rete costituita dalla UdR di Ragusa e dodici A.O. collegate con focus sugli aspetti che riguardano i percorsi di qualità. Contributo che è stato molto apprezzato dall’Assemblea.

La fase elettiva ha visto la nomina di sette candidati dell’Avis della Provincia di Ragusa nel Consiglio Direttivo di Avis Regionale Sicilia, costituito da ventuno membri, e precisamente: Salvatore Mandarà, Vittorio Aguglia, Salvatore La Terra, Gianni Frasca, Giovanni Grasso, Flavia Migliorisi, Arturo Morana, mentre, per il Collegio del Probiviri di AVIS Nazionale è stato candidato l’Avv. Salvatore Vacirca.

Al termine dei lavori, il Presidente uscente Salvatore Mandarà, ha ringraziato tutti per il grande contributo di crescita, numerica e culturale, che l’Associazione è riuscita a dare alle nostre comunità, sia nel settore primario della salute, sia in quello sociale in termini di capitale umano ed ha auspicato una continuità progettuale e programmatica con il nuovo consiglio direttivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top